Quotidiano Sportivo

NB.

Supplemento online del Corriere della Campania

Benevento-Bologna: giallorossi fortunati e vincenti

Giallorossi fortunati e vincenti nella seconda gara casalinga della stagione. Sei punti in classifica che sono sicuramente un ottimo inizio.

Fonte Immagine:

Per la terza giornata d’andata al Ciro Vigorito il match tra il Benevento di Pippo Inzaghi e il Bologna di Sinisa Mihajlović. Tra i giallorossi debutto stagionale dell’ultimo acquisto Iago Falque proveniente dal Torino mentre viene confermato l’usuale 4-3-2-1 con Moncini come finalizzatore. Il Bologna si contrappone con lo stesso schema tattico con Medel preferito a Danilo al centro della difesa.

La cronaca

Benevento più attendista rispetto alle prime uscite stagionali con maggiore attenzione alla fase difensiva dopo i sette gol incassati da Inter e Sampdoria. Bologna più manovriero e più propenso alla costruzione del gioco senza tuttavia riuscire ad impensierire con continuità il portiere avversario. Per arrivare a qualcosa d’interessante bisogna aspettare gli ultimi dieci minuti del tempo quando Barrow ben servito da Soriano si presenta a tu per tu con Montipò che è bravissimo a neutralizzarlo. Il tempo si conclude con un paio di tentativi degli ospiti al tiro con Svanberg e Andrea Skov Olsen, entrambi fuori di poco. Ultimissimi minuti con il Benevento che si scrolla di dosso ogni timore affacciandosi nell’area avversari con maggiore convinzione senza tuttavia rendersi davvero pericoloso. Finisce il primo tempo meglio il Bologna e con il Benevento ancora alla ricerca della mentalità necessaria per ben figurare in A.

Inizia il secondo tempo e dopo i primi dieci minuti dove non succede niente tre occasioni. Una per il Benevento che con una bella azione porta al tiro Caprari che appena fuori dall’area tira leggermente al di sopra della traversa. Risponde il Bologna con un’azione pericolosissima che porta al tiro Skov Olsen liberissimo al centro dell’area, e Montipò risponde con un vero e proprio miracolo.

L’intraprendenza dei padroni di casa viene premiata quando Lapadula è abile a deviare da perfetto centravanti il calcio d’angolo di Sau subentrato a Hatemaj.  Nemmeno un minuto e il Bologna la pareggia ma il gol di Svanberg viene annullato per evidente fallo di mani di De Silvestri. La partita diventa finalmente bella con il Bologna a testa bassa alla ricerca del pareggio e il Benevento più intraprendente in fase di ripartenza.

Inizia la girandola delle sostituzioni per il Benevento entrano Tuia e Improta e per il Bologna, Sansone e Vignato. Super trazione offensiva per gli uomini di Mihajlović con una decina di minuti a disposizione. Minuti interminabili sembrano dividere il Benevento dal secondo successo stagionale ma senza rischiare moltissimo per i padroni di casa arriva il liberatorio triplice fischio finale.

Benevento cinico e fortunato nel conquistare i tre punti in palio. Bologna sprecone e non particolarmente fortunato e poi finalmente un grandissimo Montipò e il primo gol giallorosso di Lapadula.

 

 

 


Ronald Abbamonte

area calcio

Nato negli Stati Uniti, ma italiano da sempre, svolge attività di consulente nel settore energetico dopo una lunghissima esperienza nel settore commerciale. Negli ultimi anni ha deciso di riservare più spazio a quella che è stata da sempre una fedele e costante compagna di vita: la scrittura. Gli studi di stampo umanistico e la curiosità per tutto ciò che circonda la vita dell’uomo lo spingono a scrivere su tematiche diverse tra loro ma con lo spirito attento di chi guarda le cose per la prima volta.

View all posts

Commenta