Quotidiano Sportivo

NB.

Supplemento online del Corriere della Campania

Buona la prima

Goleade nel triangolare contro Castel di Sangro e L'Aquila. Debutto da sogno di Osimhen


Prima sgambettata per il Napoli di Gattuso che nel triangolare contro Castel di Sangro e L'Aquila riceve le prime note positive dopo neanche una settimana di preparazione. 

Debutto da sogno per Osimhen che fa sognare i tifosi del Napoli. Il nuovo attaccante azzurro segna una tripletta in 8 minuti. 

Gattuso può dirsi abbastanza soddisfatto dei primi segnali avuti dal Napoli a poco più di 20 giorni dall’inizio del campionato: gli azzurri hanno battuto 10-0 il Castel di Sangro e 11-0 l’Aquila, due squadre di Eccellenza, ma soprattutto hanno presentato due versioni. Nella prima partita il classico 4-3-3 (tripletta di Politano, doppietta di Milik e Younes, ma anche  Di LorenzoKoulibaly e Gaetano), nella seconda un nuovo 4-2-3-1 (ottima alternativa al solito e collaudato modulo) che in fase difensiva diventava un 4-4-2 classico.

Il nuovo modulo ha visto non solo la tripletta del nigeriano, ma anche tre reti del capitano Insigne, di Lozano, doppietta di Merten e rete di Ghoulam.

Primi segnali incoraggianti dunque per mister Gattuso che può già contare su una discreta condizione degli uomini del centrocampo che dal primo momento, hanno saputo dettare i tempi (Demme in primis). Ottima prova anche per gli esterni di attacco, soprattutto in fase di inserimento (Lozano deve però ancora trovare la condizione, come anche Llorente). 

Unica nota stonata, Milik, in rete ma con la testa altrove. Il polacco si sente ormai fuori dal progetto Napoli.

Prossimo appuntamento, il 4 settembre contro il Teramo. 


Enrico Russo

Caporedattore

Enrico Russo, nato a Napoli nel lontano 1991, ma in viaggio per lavoro da anni. Laureato in Lingue e comunicazione, specializzato in inglese e francese. Amante di sport (calcio e pallacanestro in primis) e tifoso del Napoli. Adora scrivere e raccontare quello che accade nel mondo.

View all posts

Commenta