Quotidiano Sportivo

NB.

Supplemento online del Corriere della Campania

Calciomercato Serie A: Vicino alla conclusione il valzer delle punte. Alla Roma il giovane Kombulla

Ormai prossimo alla definizione l’effetto domino della punte. Milik a Roma e Dzeko alla corte di Pirlo. Genovese sugli scudi ,Inter e Milan in fase di stallo.


Siamo giunti tra chiacchiere e supposizioni  all’incirca alla metà di questa sessione di mercato che dovrebbe di qui a poco entrare nella fase più calda. Le lunghe trattative e le voci più o meno plausibili dovrebbero tradursi in possibili ufficialità nelle prossime due settimane oppure restare tali.

Qualche passo in avanti si segnalano nelle ultime 24 ore nel valzer delle punte che coinvolge Napoli,Roma e Juventus dove sembra davvero prossimo l’epilogo dopo le lunghissime trattative degli ultimi 10 giorni. Diventa molto probabile che Milik approdi alla corte di Fonseca liberando Dzeko verso Torino sponda bianconera, ormai tutti i tasselli dell’affare,con il passare delle ore sembrano trovare la loro collocazione più giusta.

Scomparsa dai radar, per quanto riguarda il Napoli,la mega trattativa relativa al trasferimento di Koulibaly al City che vive evidenti momenti di stallo. A questo punto è più che probabile che altre operazioni azzurre  in entrata siano destinate a concretizzarsi solo successivamente alla cessione di Milik e di almeno una parte degli altri esuberi che affollano eccessivamente l’attacco azzurro.  Sfuma definitivamente la possibilità di vedere Under con la maglia azzurra, il turco è ormai a un passo dalla premier,pronto a vestire la maglia del Leicester per 27 milioni d’euro a titolo definitivo. Le inglesi quando decidono hanno la possibilità di pagare e ringraziare in un batter d’occhio.Ma non solo mercato in uscita per la Roma che aggiunge un importante tassello per la difesa,assicurandosi dal Verona, il giovane centrale Kumbulla reduce dall’ottima annata con gli scaligeri.

Attivissime le genovesi. I rossoblu dopo l’ufficializzazione di Badelj, Goldaniga e Melegoni chiedono informazioni su Candreva all’Inter e lavorano su Reca. Continua così il tentativo del nuovo ds Faggiano di regalare un pizzico di qualità in più al neo tecnico Rolando Maran.Qualità che tornerà sicuramente utile per scongiurare le apprensioni dell'ultima stagione.

Non da meno l’attivismo mostrato in queste ore dalla Sampdoria. I blucerchiati sono vicinissimi a Keita Balde, ex fenomeno finito ai margini nel Monaco e continuano a trattare Marin e Silva Adrien.

Situazione interlocutoria per le milanesi. Al Milan sembra tutto congelato in attesa dell’impegno di stasera nel primo dei tre turni di preliminare di Europa League. Un centrale difensivo e un quarto centrocampista sembrano gli ultimi possibili ruoli monitorati da Maldini con i soliti nomi di Bakayoko e Milenkovic in rilievo.Trattative tutt’altro che semplici specie la seconda visti i 35/40 milioni richiesti dalla Fiorentina. Tutto da verificare con il passare dei giorni il reale interesse del Lione per l’evanescente  Paquetà nemmeno convocato per il match di stasera.

Per quanto riguarda l’Inter ancora non sembra scoccata l’ora di Arturo Vidal di cui si ipotizzano ora problemi di natura fiscale relativi al suo trasferimento. Con la benedizione del potentissimo Raiola sembra a un passo il rientro da Genova di Pinamonti destinato a restare con ogni probabilità nella batteria d’attaccanti per la prossima stagione. Ancora tutto fermo per quanto riguarda la cessione di Godin al Cagliari di cui manca ancora la quadra economica dell’affare.

Il neopromosso Benevento dopo i ben sei arrivi concretizzati è impegnato nel difficile capitolo delle cessioni con una rosa,ad oggi, davvero eccessivamente nutrita. Tuttavia il ds Foggia continua a seguire con molta attenzione il granata Iago Falque con l’intenzione di regalare a Pippo Inzaghi un nuovo elemento di esperienza e di spessore.

 

 

 

 

 

 


Ronald Abbamonte

area calcio

Nato negli Stati Uniti, ma italiano da sempre, svolge attività di consulente nel settore energetico dopo una lunghissima esperienza nel settore commerciale. Negli ultimi anni ha deciso di riservare più spazio a quella che è stata da sempre una fedele e costante compagna di vita: la scrittura. Gli studi di stampo umanistico e la curiosità per tutto ciò che circonda la vita dell’uomo lo spingono a scrivere su tematiche diverse tra loro ma con lo spirito attento di chi guarda le cose per la prima volta.

View all posts

Commenta