Quotidiano Sportivo

NB.

Supplemento online del Corriere della Campania

Napoli, Osimhen: “Felice di essere qui...”

“...Gattuso e De Laurentiis sono come padri per me”. Amo il calore dei tifosi”


Queste sono le prime parole di Victor Osimhen, nuovo giocatore del Napoli, nella conferenza stampa di presentazione.

Ecco la conferenza stampa integrale:

Chi ti ha spinto a scegliere il Napoli?
"Il mio rapporto è ottimo con Gattuso e De Laurentiis. Sono stati come dei padri, ho ricevuto grandissime dimostrazioni di affetto da parte di tutti i tifosi del Napoli".

Quando hai deciso di venire al Napoli?
"Ho capito che avrei accettato il Napoli quando ho parlato con il mister ed il presidente. Mi stanno dando tanti consigli. È incredibile ricevere questo affetto, per un giocatore giovane la motivazione è fondamentale". 

Che tipo di giocatore sei?
"Mi definisco un giocatore che ama il gioco di squadra. La passione è fondamentale per me, la mia mentalità è basata sull'idea del mai dire mai. La partita è sempre aperta".

Cosa significa per te essere il giocatore più pagato della storia del Napoli?
"Essere qui per me è un grande salto, ho grandissimi compagni di squadra. Non mi interessa del denaro, quello che conta per me è fare grandi cose come calciatore".

In che ruolo preferisci giocare?
"Essere qui per me è un sogno che diventa realtà. Mi piace giocare da centravanti, ma posso giocare in ogni ruolo. Sono felice di essere al Napoli ed ho dei compagni fantastici".

Ha paura del razzismo in Italia?
"Ammetto di essere scettico sulla situazione del razzismo in questo paese. Poi, però, sono stato a Napoli e l'ho visitata e vista con i miei occhi. A quel punto la mia visione è cambiata, anche dopo l'incontro con il presidente e con l'allenatore. Sono certo che il razzismo non sarà un problema per la mia carriera, con l'affetto dei miei tifosi supererò ogni difficoltà".

Come hai vissuto lo stop del campionato francese e come stai fisicamente in questo momento?
"Chiaramente mi è dispiaciuto dello stop della Ligue1. Ho comunque continuato ad allenarmi a casa per farmi trovare pronto per la nuova stagione. Sono già vicino al 100%, farò il possibile per arrivarci il prima possibile".

Come è nata la trattativa con il Napoli?
"Sono stato sempre convinto che Napoli fosse la migliore scelta per me e per il mio futuro. Sono davvero eccitato di avere questa possibilità".

Un pensiero su Napoli e sulle periferie di Napoli: puoi dargli un consiglio?
"Vivere in una periferia di una grande città non è facile, nonostante questo non bisogna mai arrendersi. Bisogna lavorare sodo per andare avanti nella vita, non si deve mai rinunciare ai propri sogni".

Il tipo di gioco di Gattuso ti potrà far crescere ancora di più?
"Voglio affrontare sfide sempre più difficili. Allenarmi con intensità e migliorare sempre di più".

Ti hanno parlato della rivalità con la Juventus e che con un gol entri nel cuore dei tifosi?
"Sì, me lo hanno detto i miei compagni. In generale cercherò di segnare sempre, anche contro la Juventus".


Francesco Piscopo

area calcio

Studente 19enne, iscritto al corso di laurea triennale “Management delle Imprese Internazionali” all’Università degli studi di Napoli “Parthenope”. Appassionato di calcio, finanza e giornalismo, collabora con il “Corriere della Campania” e “Corriere del Napoli” nella sezione di cronaca sportiva.

View all posts

Commenta